Baustelle - Il Liberismo Ha I Giorni Contati chords

      
Il LIberismo ha i giorni contati -  Baustelle

Verse 1

C BmE’ difficile resistere al Mercato, amore mio,
C di conseguenza andiamo in cerca di
Grivoluzioni e vena artistica.
DPer questo le avanguardie erano ok
C Galmeno fino al ’66.
C G C G Ma ormai la fine va da sé,
D è inevitabile.
Verse 2
C BmAnna pensa di soccombere al Mercato,
Cnon lo sa perché si è laureata,
Ganni fa credeva nella lotta,
Dadesso sta paralizzata in strada,
finge di essere morta
C Ge scrive con lo spray
C G C Gsui muri che la catastrofe
Dè inevitabile.
Chorus 1
GVede la Fine
in metropolitana, nella puttana che le si siede a fianco,
Dnel tizio stanco,
Gnella sua borsa di Dior.
Legge la Fine nei saccchi dei cinesi, nei giorni spesi al centro commerciale,
Dnel sesso orale,
Gnel suo non eccitarla più.
Bridge 1
CVede la Fine in me che vendo
G dischi in questo modo orrendo,
C G D vede i titoli di coda nella Casa e nella Libertà.
Verse 3
C BmE' difficile resistere al Mercato, Anna lo sa,
Cun tempo aveva un sogno stupido:
Gun nucleo armato terroristico.
DAdesso è un corpo fragile che sa
G Cd’essere morto e sogna l’Africa.
G C G C G DStrafatta compone poesie sulla Catastrofe.
Chorus 2
GVede la Fine
in metropolitana, nella puttana che le si siede a fianco
Dnel tizio stanco
Gnella sua borsa di Dior.
Muore il Mercato per autoconsunzione, non è peccato e non è Marx & Engels,
Dè l’estinzione,
Gè un ragazzino in agonia.
Bridge 2
CVede la Fine in me che spendo
Gsoldi e tempo in un Nintendo,
C dentro il bar della stazione
G D e da anni non la chiamo più
Tap to rate this tab
 
# A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z