Fare I Camerieri chords with lyrics by Le Luci Della Centrale Elettrica - Easy chords and tabs for guitar

Le Luci Della Centrale Elettrica – Fare I Camerieri chords

Chords:
Transpose:
[Verse 1]
F#m F#mTi porto sul ponte più bombardato d'Europa
F#mCon la mia macchina non catalitica
F#mNegli autogrill a dormire, a perdere il cellulare
F#m F#mSull'Autostrada del Sole a farci abbandonare
F#m F#m Fare i camerieri a Parigi, a New York, a Belgrado
F#m F#m F#m Fare i camerieri a Parigi, a New York, a Berlino, a Hong Kong
F#mVieni con me a correre sulla circonvallazione
F#m F#m E G#m E G#mChe ho voglia di stordirmi un po' coi fumi dello smog
[Bridge 1]
E G#mSenti i tuoni,
E G#msenti i tuoni
E G#m E G#m F#m F#m F#m F#mSenti i tuoni dagli Stati Uniti bombardare l'Iran, bombardare l'Iran, bombardare l'Iran
F#m F#m F#mSaremo i vostri migliori fornitori di mine
[Verse 2]
F#m F#mFare i camerieri a Parigi, a Kabul, a Beirut
F#m F#mChe a forza di bere ti vada di traverso il mare
F#m F#m F#mFare i camerieri a Parigi, a Kabul, a Pechino, a Hong Kong
F#mAccompagnami a correre sulla circonvallazione
F#m F#mA sentire sparare appena fuori dai poligoni
F#m F#m F#mA sentire sparare a due passi dai cimiteri monumentali, dai funerali di Berlinguer
F#m F#m F#m N.C.A vederti sparire a Firenze, partire col camion che raccoglie la spazzatura alle sei di mattina
[Bridge 2]
F#m F#m/DMentre parecchi facevano l'università 
F#m F#m/DAlcuni si impiccavano in garage
F#m F#m/DLasciando come ultime volontà le poesie di Vian
F#m F#m/DMentre parecchi facevano l'università
F#m F#m/DAlcuni si impiccavano in garage
F#m F#m/DLasciando come ultime volontà le poesie di Vian
[Outro]
F#m F#m/Dtra le articolazioni delle nostre braccia
F#m F#m/D una lotta senza fine alla tristezza
F#mcomprando dei sopramobili colorati
F#m/Dscrivi che ti ritrovi ancora tu tra gli scatoloni
F#mtanto prima o poi moriremo ci dicevamo ridendo
F#m/D F#m sventolano dei fazzoletti bianchi dalle finestre quando passiamo
F#m/D F#m per salutarci o perché si arrendono
F#m/D F#mche quando ti guardi intorno dici spesso o partigiano portami via
F#m/D F#mche quando guardi il telegiornale dici spesso o extraterreste portami via
F#m/D F#mavvolgiamo nel cellofan il nostro amore e lo carichiamo in macchina
F#m/Dspediscono dei reporter di guerra nel tuo cuore
F#mspariscono dei reporter di guerra
F#m/D delle ronde di merda
F#m F#m/D qualcuno ha scritto sul muro che era un sognatore
F#m F#m/Deppure spesso gli insetti non lo lasciavano dormire
F#m F#m/Dgli stranieri diventeranno degli estranei e poi degli alieni
F#mcon un colluttorio cancelliamo le parole che ci siamo detti
F#m/Din certi pomeriggi corti e freddi
F#mla moderazione di questi governi
F#m/D F#mogni tanto gli aerei cadono ma quasi non ci si fa caso
F#m/D F#me al telefono non sapevo piu cosa dirti
F#m/Dallora abbiamo parlato di domani luminosi di ragazze madri
F#m F#m/D F#mdegli eterni ritorni di fiamme tricolori e di trasformisti
F#m/D F#m F#m/De di queste quattro strade da cui non siamo mai riusciti a separarci come Biancardi
Please rate this tab:
x1.0